Grand Hotel Villa Serbelloni Luxury Magazine
24
AGO
2015

pubblicato in:

Cultura

24 AGO 2015 pubblicato in:
Cultura

MATRIMONI DA FAVOLA

La festa più lussuosa e quella più stravagante. Storie vere come in un film sul set del Grand Hotel Villa Serbelloni.

Qual è la festa di nozze più lussuosa che abbiate mai organizzato? “Un matrimonio nel salone reale” risponde Antonio Calzolaro, direttore del Grand Hotel Villa Serbelloni. Cosa c’era di strano? “Abbiamo allestito i duecentottanta metri quadri di questo prezioso spazio solo per 16 persone. Oltre all’esiguo numero di ospiti – che letteralmente scomparivano nell’immensità della sala – c’erano 16 musicisti che si sono portati in sala pianoforte, violini, tromboni e hanno suonato dal vivo tra un piatto e l’altro”.

Le nozze, del resto, sono una cerimonia che chiunque vorrebbe diventasse indimenticabile,  e Villa Serbelloni in questo senso aiuta. “” conferma Calzolaro “e non solo quando si hanno degli invitati importanti da deliziare: c’è anche chi preferisce la cerimonia intima. Una volta abbiamo organizzato una grande festa di nozze solo per due persone. Erano un americano e la sua promessa sposa, soli e senza testimoni. Per poter celebrare le nozze si sono resi disponibili due segretari dell’albergo con il direttore che faceva da interprete”.

L’evento più sfarzoso? “Il matrimonio alla Las Vegas, con centinaia d’invitati e ogni genere d’attrazione”. Quello più romantico? “La cerimonia in giardino, con uno speaker che racconta in diverse lingue la storia d’amore degli sposi, da quando si sono conosciuti a come si sono dichiarati amore eterno fino al momento in cui hanno deciso di convolare a giuste nozze”. 

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE