Grand Hotel Villa Serbelloni Luxury Magazine
10
NOV
2015

pubblicato in:

Cultura

10 NOV 2015 pubblicato in:
Cultura

LA PRIMA DELLA SCALA

Per i milanesi e per gli appassionati di Teatro uno dei più importanti “eventi” invernali è la prima alla Scala ovvero l'apertura della stagione del noto teatro meneghino.

E' infatti consuetudine (dal 1951) che l'inizio della stagione lirica, teatrale e concertistica sia da far coincidere con il giorno 7 di dicembre anche in virtù della festa milanese per eccellenza: Sant'Ambrogio patrono della città.

L'evento, che fino agli anni 80 aveva una connotazione tendenzialmente culturale è oggi considerato anche un appuntamento mondano quasi imperdibile sia per le star italiane ma anche per jet set internazionale.

 

La stagione 2015/2016 si aprirà con Giovanna d'Arco di Verdi, un'opera italiana da 150 anni non rappresentata in questo teatro.

Il cartellone completo comprende 15 titoli di cui 7 italiani oltre che 8 concerti e 7 balletti.

La programmazione è quanto più “verdiana” possibile visto che delle 7 opere italiane ben 4 sono del grande Giuseppe Verdi: Giovanna d’Arco, il Rigoletto e altre due meno note, I due Foscari e Simon Boccanegra.
Per gli appassionati dei classici dell'opera ritorna Le nozze di Figaro di Mozart, per celebrare i 225 anni dalla morte del conosciutissimo compositore austriaco.

Tra i balletti più famosi presentati troviamo Cinderella di Prokof'ev, Lo Schiaccianoci e il Lago dei Cigni di Čajkovskij e Il Giardino degli Amanti di Mozart.

Per la stagione sinfonica infine è doveroso segnalare, tra gli altri, 2 grandi appuntamenti con le opere di Richard Strauss (interpretate dalla Filarmonica della Scala) e di Johannes Brahms (Coro e Orchestra del Teatro alla Scala).

Altre informazioni sulla programmazione completa del Teatro alla Scala sono disponibili sul sito ufficiale www.teatroallascala.org

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE